Farfalla ali di vetro (Greta Oto)

La farfalla ali di vetro (nome scientifico: Greta Oto) è una farfalla della famiglia Nymphalidae.

Gli adulti di Greta Oto esibiscono anche un numero di comportamenti interessanti, come migrazioni lunghe e lekking fra maschi.

Descrizione

Le ali sono trasparenti, con un'estensione da 5,6 a 6,1 cm. Il più comune nome inglese della farfalla è glasswinged, ed il suo nome spagnolo è mariposa de cristal che vuole dire "farfalla di cristallo". Tra le venature delle sue ali sembra proprio esserci un vetro, poiché gli mancano le scale di colore tipiche di tutte le altre farfalle. I bordi opachi delle sue ali sono marrone scuro, qualche volta tinte di rosso o arancione, ed il suo corpo è di colore scuro.
Una farfalla ali di vetro.

Distribuzione

Gli adulti della farfalla ali di vetro di trovano soprattutto dall'America centrale a quella meridionale sino al Cile. Può migrare per grandi distanze e sono state documentate migrazioni verso nord fino in Messico e Texas.


Alimentazione

La farfalla ali di vetro visita fiori comuni come quelli del genere lantana, ma preferisce deporre le sue uova su piante del genere Solanacee. I bruchi verdi si nutrono di queste piante tossiche e probabilmente sono tossici per i predatori grazie alle sostanze chimiche immagazzinate nei loro tessuti; gli estratti chimici del bruco sono sgradevoli alle formiche Paraponera clavata. Si presume che anche gli adulti siano tossici, ma la loro tossicità è principalmente il risultato dei maschi che si cibano di fiori (es. Asteraceae) il cui nettare contiene alcaloidi di pirrolizidina. Questi stessi alcaloidi sono convertiti anche in feromoni dai maschi ed usati per attirare le femmine.